Elezioni, indagato per riciclaggio candidato M5s scelto da Di Maio: “Valore aggiunto di Caiata è professionale”

0
1003

ROMA – Un fulmine a ciel sereno si abbatte sulla campagna elettorale M5s. Il candidato nell’uninominale della Camera nel collegio di Potenza, Salvatore Caiata, (47 anni, presidente del Potenza Calcio), risulta essere sotto indagine da parte della procura di Siena per l’ipotesi di reato di riciclaggio. Caiata, nato a Potenza, per lunghi anni ha avuto come base della sua attività imprenditoriale Siena, è molto amato dai potentini ed è noto, per così dire, per le sue esultanze a bordo campo. Attacca il Pd, con il senatore Stefano Esposito: “Un altro cocco di Di Maio finisce sotto inchiesta. Bel colpo, sempre alla faccia della trasparenza e dell’onestà”.

• COSÌ DI MAIO PRESENTÒ CAIATA A POTENZA 
Un video su YouTube ritrae il leader 5 Stelle nel suo tour a Potenza svolto accanto al candidato locale. “Il valore aggiunto di Caiato – ha dichiarato Luigi Di Maio durante il suo tour a Potenza – è professionale per quel che conosce del mondo in cui lavora e degli investimenti che ha fatto. E anche come è stato in grado di creare intorno alla squadra un movimento di comunità. Non stiamo parlando solo di voti. Ma con Salvatore iniziamo un percorso di contributo di esperienza e professionale”.

Salvatore Caiata, il focoso presidente del Potenza calcio scelto da Di Maio

L’inchiesta, ancora nella fase delle indagini preliminari, riguarderebbe un giro di somme di denaro utilizzato per una serie di acquisti e vendite di immobili e di attività commerciali sia a Siena che nel resto dell’Italia.

Nello stesso filone d’indagine figura anche l’imprenditore kazako Igor Bidilodel quale non si sa molto: ha una villa nei dintorni di Siena, è nel cda della multinazionale Usa Atek che si occupa di tecnologie informatiche e meccaniche.

Caiata è una delle “eccellenze” tra i candidati pentastellati che sono stati presentati al pubblico a Roma il 29 gennaio da Luigi Di Maio nel corso di una manifestazione grillina. “I nostri candidati sono super competenti” aveva detto Di Maio in quell’occasione.

Nel 2009 aveva fatto parte el coordinamento provinciale senese di Forza Italia. “Dal 1998 al 2001 – si legge in una biografia a lui dedicata su Internet – è ad della David Spa, società proprietaria di diverse strutture turistico ricettive toscane. Dal 1996 al 2001 è Vicepresidente della Clean Service Srl ed eroga consulenza nel settore alberghiero presso una delle più prestigiose strutture del capoluogo lucano”.

La carriera di manager di Caiata nel settore ristorativo e turistico ricettivo – si legge ancora – prosegue fino al 2017, “anno in cui assume la direzione del Potenza Calcio. La gestione della squadra ha conseguito risultati importanti: prima in classifica nel Girone di Serie D e il più alto numero di biglietti venduti in tutta la Serie D nazionale, con dati superiori a molte arene di Serie C e Serie B”.

Fonte http://www.repubblica.it/speciali/politica/elezioni2018/2018/02/23/news/candidato_m5s_scelto_da_di_maio_indagato_per_riciclaggio_salvatore_caiata_presidente_potenza_calcio_pm_siena-189541977/?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P1-S2.5-F5

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here