Medicina Estetica: come “salvare” la pelle

0
1434

Sicurezza, Professionalità, Innovazione: elementi essenziali per il paziente!

 

La pelle è l’organo più esteso del nostro corpo (15% della massa corporea) assume da sempre un ruolo fondamentale. Le funzioni più importanti sono: protezione dalla disidratazione, assorbimento dell’ossigeno ed eliminazione di prodotti di rifiuto del nostro organismo, protezione dalle radiazioni solari UV e riduzione del rischio di infezioni impedendo ai batteri di accedervi. “Proprio per il suo ruolo funzionale, è buona prassi, prima di qualsiasi trattamento medico, effettuare una diagnosi accurata in grado di stabilire lo stato di salute della pelle, per definire successivamente un programma d’intervento efficace e personalizzato” asserisce senza mezzi termini la dott.ssa Mariarosaria Di Placido, affermato Medico Estetico di Roma.

Sempre più frequentemente, i trattamenti di medicina estetica vengono eseguiti nei centri estetici o da medici non specializzati in materia, aumentando quindi i rischi per la salute dei pazienti.

Un numero sempre più elevato di persone, indistintamente uomini e donne, desidera prevenire e contrastare i segni del tempo, migliorando il proprio aspetto. Negli ultimi anni, la ricerca e l’innovazione hanno dato un importante impulso a questa branca della medicina, grazie all’ausilio di dispositivi medici di ultima generazione che garantiscono un risultato naturale e di maggiore efficacia.

È fondamentale però, affidarsi a professionisti esperti che, non solo abbiano investito in un adeguato percorso formativo nell’ambito della medicina estetica, ma che abbiano maturato l’esperienza necessaria ad esercitare la professione in maniera completa, secondo scienza e coscienza per il bene del paziente. Se il prezzo di un trattamento risulta essere di gran lunga al di sotto della media, non lasciatevi “ingolosire dall’occasione”: potrebbe essere molto alto il prezzo da pagare in termini di salute. Che si tratti di un filler o di altro, i dispositivi medici utilizzati devono essere di qualità provata e soprattutto certificati.

Dott.ssa Di Placido, qual’è il percorso più corretto per ottimizzare l’efficacia dei trattamenti medico-estetici?

Nella mia pratica clinica quotidiana, al primo incontro col paziente, eseguo, un check-up cutaneo completo per studiare lo stato di salute della pelle. Solo successivamente, scelgo, in accordo con il paziente, il trattamento adeguato alla correzione dell’inestetismo, riducendo al minimo eventuali rischi e complicanze. È mia abitudine guidare il paziente ad un corretto stile di vita, perché ottimizzi il trattamento effettuato presso lo studio. Per ottenere il massimo risultato, è necessario che il paziente “curi” la propria pelle anche a casa. Una buona idratazione e una cosmesi di qualità andranno a prolungare il trattamento effettuato.

 

Per maggiori info (www.studiodiplacido.com) (info@studiodiplacido.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here