Odontoflegrea, l’eccellenza in Odontoiatria

0
738

L’importanza della prevenzione in età pediatrica… 

 La prevenzione è sempre più parte integrante della medicina moderna e anche l’odontoiatria ha fatto proprio questo principio, dando molta importanza a questa tematica per evitare l’insorgenza di complicazioni secondarie più serie. “L’importanza della prevenzione odontoiatrica è massima a partire dall’età pediatrica, quando è necessario intercettare precocemente le patologie per mettere in atto interventi mirati, in grado di guidare l’apparato stomatognatico verso un corretto sviluppo”, asserisce senza mezzi termini il dott. Mauro Iorio, odontoiatra esperto in chirurgia orale avanzata ed implantologia dentale.

Dott. Iorio, quando bisogna portare per la prima volta un bambino dal dentista?

La prima visita va eseguita quando tutti i denti da latte sono presenti in bocca, quindi verso i 3 anni. Essa è fondamentale per verificare lo stato di salute dentale e la regolarità di crescita delle ossa mascellari e per sensibilizzare i genitori alle corrette procedure di igiene orale e prevenzione della carie, al fine di prevenire problematiche secondarie più complesse. Esistono numerose patologie ed anomalie dentarie che possono essere diagnosticate in tempo prima che il dente da latte vada perduto. L’amelogenesi imperfetta, ad esempio, è una malattia dello sviluppo che comporta significative alterazioni qualitative dello smalto dei denti; una patologia a base genetica che deve essere intercettata precocemente al fine di prevenire la distruzione degli elementi dentari.

Come bisogna approcciarsi ad un piccolo paziente, anche dal punto di vista psicologico?

Il dentista non deve mai essere identificato come figura professionale legata al dolore o ad eventi spiacevoli e drammatici, al fine di alimentare l’insorgenza di fobie future.  Con esperienza e professionalità, bisogna saper vincere la diffidenza e la paura iniziale del piccolo paziente, preparandolo ad un rapporto amichevole e di proficua collaborazione con il proprio dentista negli anni a venire.  A partire dal primo incontro, infatti, pur in assenza di sintomatologia, i controlli periodici vanno effettuati almeno ogni 6 mesi, al fine di salvaguardare lo stato di salute orale nel paziente in età evolutiva.

Lei è il titolare del marchio Odontoflegrea e direttore sanitario di due centri odontoiatrici. Quali i punti di forza delle strutture da lei dirette?

Dislocati a Quarto Flegreo e Monte di Procida, i nostri centri odontoiatrici sono altamente all’avanguardia. Dotati di un sistema di radiologia digitale di ultimissima generazione nonché delle più avanzate strumentazioni in campo odontoiatrico, e grazie all’ausilio di diverse figure professionali, altamente specializzate e competenti, sono un punto di eccellenza nel panorama regionale, in grado di massimizzare la “patient satisfaction”, attraverso prestazioni di elevata qualità, sicure e complete nelle diverse branche dell’odontoiatria.

Per maggiori info (www.odontoflegrea.com) (info@dentistaanapoli.it) (www.facebook.com/mauroiorio)

Di Roberta Imbimbo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here