Aumentare il dialogo tra banche e imprese

0
1170

Lo afferma Claudio Patalano, CEO della Patalano & Associati (P&A), società di consulenza specializzata nel settore bancario e finanziario, che da anni supporta il mondo imprenditoriale in progetti di sviluppo e non solo

Dott. Patalano, conoscere il funzionamento delle banche aiuta a creare valore anche per gli imprenditori, spesso in affanno?

Oggi più di prima, è necessario alzare la qualità dell’interlocuzione tra banca e impresa, il cui rapporto può costituire un’opportunità o una minaccia per entrambe. La banca può rifiutare un sostegno finanziario se non comprende il progetto dell’impresa e, di converso, quest’ultima può non capire le esigenze della banca nella gestione dei rischi o non soddisfarne adeguatamente le attese informative. Di qui, l’innesco di un circolo vizioso che genera per l’impresa il default, per la banca sofferenze e per la Società perdite di ricchezza/occupazione.

L’esigenza di innalzare il dialogo banca-impresa è legata alla disciplina finanziaria?

Sì. La strategia di gestione dei rischi delle banche è definita in modo sempre più puntuale nelle regole di Vigilanza europea. Negli anni trascorsi nel corpo ispettivo della Banca d’Italia (1972) e, successivamente, in BNL per la gestione dell’Affaire Atlanta (1990) e nella liquidazione Sicilcassa (1998), ho maturato il convincimento che chi ha costanti rapporti professionali con le banche è in una posizione privilegiata, per conoscenze e competenze, nel realizzare un efficace dialogo operativo tra banca e impresa.

In che senso?

Nella definizione di posizioni problematiche andrebbero evitati “omicidi d’impresa” e definite soluzioni ad elevato contenuto professionale. In tal senso, la P&A ha portato a termine importanti ristrutturazioni di esposizioni creditizie di gruppi in default tramite la costituzione di fondi di investimento alternativi immobiliari o di crediti, consentendo la prosecuzione delle iniziative imprenditoriali e la migliore tutela delle ragioni di credito delle banche. Per questo, la P&A investe da sempre in competenze specialistiche (Sistemi di Governo&Controlli, Private&Corporate Finance, Assessment, Turnaround), conseguendo soluzioni affidabili, spesso innovative.

 (*) Estratto intervista pubblicata sul sito www.patalanoconsulenti.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here