L’iperpigmentazione cutanea, cause e rimedi

0
1090

La dott.ssa Desanka Raskovic spiega come trattare le macchie scure del volto…

Il melasma rappresenta un tipico caso di iperpigmentazione cutanea della pelle, che interessa zone più o meno estese dell’epidermide. Considerato un inestetismo locale a tutti gli effetti, che interessa particolarmente il gentil sesso, si manifesta solitamente nelle zone delle guance, della fronte, del labbro superiore e del mento, e può presentarsi come un insieme di macchie dal colore marrone chiaro o più scuro, oppure come un’area più estesa e dai contorni irregolari.
Per conoscerne le caratteristiche, i fattori scatenanti e le più efficaci possibilità di trattamento, abbiamo incontrato la dott.ssa Desanka Raskovic, nota Dermatologa di Roma.

Dott.ssa Raskovic, quali sono le cause principali di questo antiestetico inestetismo cutaneo?

Le macchie tipiche del melasma sono dovute ad iperpigmentazione, ossia ad un’eccessiva produzione di melanina – pigmento prodotto dal nostro organismo per proteggere la cute dagli effetti dannosi dei raggi ultravioletti – da parte dei melanociti, ossia le cellule deputate alla produzione del pigmento. Quando la melanina si accumula sull’epidermide del viso causa le macchie caratteristiche del melasma. Sono stati individuati, inoltre, una serie di fattori – tra cui la predisposizione genetica, l’esposizione ai raggi solari o artificiali, i contraccettivi orali, la gravidanza, i disordini endocrini alla tiroide e gli squilibri ormonali di progesterone ed estrogeno – che giocano un ruolo importante nella comparsa di tali macchie.

Come viene trattato questo inestetismo?

Per poter risolvere il problema in maniera definitiva, bisogna innanzitutto stabilire la natura delle macchie cutanee attraverso un’approfondita visita dermatologica. In generale, nei casi meno gravi (quando le chiazze non sono molto scure e profonde), il dermatologo prescrive un trattamento con prodotti depigmentanti (creme o gel) contenenti ad esempio Acido retinoico (0,025%). Molto efficace anche la vitamina 2p, un potente antiossidante, la cui efficacia è universalmente riconosciuta dalla comunità medico-scientifica. Nei casi in cui le macchie siano molto estese e provocano un forte disagio psicologico, si può intervenire in modo più incisivo con trattamenti che possono risolvere in poco tempo il problema. Tra questi, il peeling chimico è un particolarmente indicato: esso, infatti, è estremamente efficace, non lascia traccia alcuna, non danneggia i tessuti circostanti e, per di più, garantisce il contenimento degli effetti collaterali transitori (arrossamenti post trattamento). Si tratta, tuttavia, di una procedura che può essere effettuata esclusivamente da mani esperte, ciclicamente in autunno-inverno.

Per maggiori info (studioraskovic@libero.it)

Ctr 12140

di Roberta Imbimbo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here