Il Metodo Gottarelli. Innovativa chirurgia nasale indolore senza tamponi

0
35

Un nuovo approccio chirurgico, altamente innovativo e mininvasivo, messo a punto dal chirurgo Paolo Gottarelli di Bologna, consente di ottenere risultati straordinari senza tamponi nasali e dolore post-operatorio

Negli ultimi anni il progresso tecnologico e la ricerca scientifica hanno reso possibile lo sviluppo e il perfezionamento di tecniche sempre più mininvasive ed innovative, grazie alle quali è possibile curare il naso, in tutte le sue parti e funzioni, con maggior precisione e attendibilità di risultato rispetto al passato. I progressi raggiunti in materia sono davvero straordinari, anche grazie al contributo alla ricerca dato dal dott. Paolo Gottarelli, noto chirurgo plastico nasale di Bologna. Laureato con lode in Medicina e Chirurgia nell’Ateneo della sua città, specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva *, questo luminare della chirurgia nasale già nel 1997 si era distinto nel panorama sanitario nazionale, per aver sviluppato un suo personale metodo di correzione dei turbinati inferiori, il MIT (Modified Inferior Turbinoplasty), grazie al quale è possibile curare in modo assolutamente non invasivo gravi patologie strettamente collegate all’ipertrofia di quest’organo come sinusiti, cefalee, riniti vasomotorie, apnee notturne, allergie e poliposi. Una tecnica chirurgica altamente innovativa, fulcro della rinoplastica globale che, in sette passaggi chirurgici della durata complessiva di sette minuti per parte, consente di risolvere definitivamente il problema di una cattiva respirazione in modo più sicuro e indolore rispetto alle tecniche tradizionali. Oltre all’assenza di dolore post-operatorio, la grande svolta offerta da tale approccio è rappresentata dalla quasi totale eliminazione di infezioni ed emorragie, dall’abolizione dei tamponi nasali e dalla drastica riduzione della possibilità di recidive. Tutti vantaggi significativi che aumentano sensibilmente la soddisfazione di un paziente sempre più esigente ed informato. “L’obiettivo primario di ogni intervento deve essere quello di restituire alle persone una buona qualità di vita, correggendo la causa di ostruzione respiratoria nasale attraverso un rimodellamento delle parti anatomiche interne, secondo il principio della coerenza e della armonia della riduzione morfo-funzionale!” asserisce con enfasi Gottarelli. “Respirare con la bocca è sempre nocivo e non può essere la soluzione ad un naso ostruito. Una respirazione corretta è infatti il presupposto fondamentale per garantire una buona ventilazione polmonare e per prevenire gravi disturbi bronchiali e cardiaci”. Nel tempo,  il MIT è confluito nel Metodo Globale, quello Gottarelli (MG), che prevede l’unione di tre diverse tecniche (il Mit appunto, la rinoplastica strutturale di Dean Toriumi e quella vettoriale della punta di John B.  Tebbetts), in grado di dare risposte soddisfacenti a tutti i problemi estetici e funzionali del naso. La globalità dell’intervento, l’impiego dei migliori materiali chirurgici, l’ausilio di professionisti altamente qualificati e strutture di primo livello rendono tale metodo un unicum nel panorama scientifico.

Per maggiori info:

www.paologottarelli.it

info@paologottarelli.it

Tel. 051 343874 – 342912

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here