In un contesto sempre più dinamico e competitivo, per le Imprese di ogni dimensione è di fondamentale importanza poter accedere alle varie misure agevolative previste a livello comunitario, nazionale e regionale, per essere in linea con l’evoluzione tecnologica e le esigenze dei mercati globali. Genia Business, Società fondata dal CEO Anselmo Petraroli, è una realtà altamente specializzata in Finanza Agevolata che, grazie ad un team qualificato, è in grado di offrire un servizio a 360 gradi, curando minuziosamente tutte le fasi dell’iniziativa economica (anche la stesura di perizie giurate necessarie per accedere a talune misure agevolative).

di Roberta Imbimbo

Dott. Petraroli, perché oggi per un’Azienda è estremamente importante essere correttamente e puntualmente informati, in modo personalizzato, circa tutte le agevolazioni a cui può accedere?

Una premessa appare necessaria. La Finanza Agevolata comprende tutti gli strumenti, finanziari e fiscali, che il Legislatore mette a disposizione delle Imprese per favorire nuovi progetti di sviluppo e investimento. Numerosi i bandi europei, nazionali, ministeriali, regionali, camerali che prevedono diverse tipologie di incentivi: contributi a fondo perduto, credito d’Imposta, conto interessi, voucher, detrazioni fiscali, detassazione. La disciplina normativa in materia è molto articolata e complessa e, nel mare magnum di agevolazioni, per le aziende può risultare davvero complicato districarsi poiché le diverse Banche Dati oggi esistenti non forniscono loro informazioni personalizzate e profilate. Per le Imprese, può quindi risultare estremamente complesso orientarsi nella scelta della forma di intervento più adeguata alle proprie esigenze, sia per la notevole quantità di strumenti a disposizione sia per il fatto che non sempre al momento in cui si manifesta la necessità di investire, le misure di intervento siano effettivamente operative. Ed è per questo che oltre ad un costante monitoraggio degli interventi, è necessario saper distinguere gli interventi di Finanza Agevolata a seconda della finalità perseguita. Per ovviare a tali problemi, noi di Genia Business, grazie all’esperienza e competenza maturate nel tempo, abbiamo ideato “e-GeniaFin”, un sistema informatico decisamente all’avanguardia ed estremamente apprezzato dalle aziende di tutti i settori merceologici, che consente loro di individuare e selezionare con esattezza solo le agevolazioni e i finanziamenti ai quali possono effettivamente accedere in base ai propri requisiti, semplificando così notevolmente la procedura di accesso alle agevolazioni.

Come vengono assegnati oggi i fondi pubblici alle Imprese?

Sostanzialmente attraverso tre modalità. Quella tradizionale consiste nel valutare il Progetto, si tratta dei così detti Bandi a Valutazione. I limiti di tale modalità sono tempi biblici di assegnazione dei contributi e valutazione soggettiva da parte della Commissione d’esame (con il rischio di possibili “favoritismi”). Fortunatamente per le Imprese tale procedura è sempre meno impiegata dagli Enti.

Un’altra modalità consiste nell’assegnare contributi e incentivi tramite la così detta “procedura automatica” come, ad esempio, quella adottata per investimenti quali “Transizione 4.0” (alias Impresa 4.0) o per le attività di “Ricerca & Sviluppo”. Solitamente si tratta di benefici in Credito d’Imposta.  In tal caso non è corretto definire tali agevolazioni Bandi, più propriamente trattasi di Misure. In questi casi sarebbe  sufficiente che l’Azienda effettui l’investimento certificandone i costi per mezzo di autocertificazione o di Perizia Asseverata (es. Impresa 4.0) oppure per mezzo di Attestazione a cura di un Revisore dei Conti per ciò che concerne R&S. Tuttavia è bene chiarire un aspetto fondamentale. Se è vero che per fruire del Credito d’Imposta si tratti di una “procedura automatica”, è improprio affermare che si tratti di “Incentivo automatico” in quanto l’Agenzia delle Entrate prevede, giustamente, verifiche e controlli sistematici sempre più stringenti  e rigorosi cui possono seguire contestazioni e relative revoche con pesanti multe. Da diversi anni, per fortuna, lo Stato non regala più niente a nessuno. Sarà allora opportuno certificare il beneficio per mezzo di una esemplare Perizia Giurata da affidare a Professionisti terzi estranei all’Azienda beneficiaria e al Fornitore del bene/servizio. Considerando però il rigore e l’intransigenza che caratterizza oggi l’Agenzia delle Entrate, sarà allora opportuno richiedere al Professionista non solo un’esemplare Perizia giurata ma una RC Professionale ossia una copertura assicurativa, la presenza e l’assistenza presso gli Organi competenti in caso di convocazione nonché l’impegno ad assumersi interamente l’onere di tutti i costi legali in caso di contenzioso versus l’Agenzia o altri Organi di controllo. Noi di Genia Business garantiamo contrattualmente tutto ciò.

L’altra modalità è rappresentata dai Bandi a click-day oppure a sportello in ordine cronologico di arrivo sino a esaurimento fondi. Tale procedura ha due indubbi vantaggi per le Imprese: la pre-valutazione oggettiva e tempi veloci  di assegnazione dei contributi. Il problema sorge però sulla trasparenza e la legittimità di tale procedura. Di fatto nella Pubblica Amministrazione non esiste una procedura unica e univoca, e i sistemi di controllo sono spesso inadeguati e inefficienti per evitare che l’invio della domanda (utile ad aggiudicarsi i contributi) venga svolta da BOT (software) che avvantaggino operatori scorretti.

Riguardo quest’ultima modalità voi di Genia Business avete ideato una piattaforma informatica. Con quali finalità?

Abbiamo sviluppato una piattaforma informatica denominata “FK Security” (ove FK sta per Fort Knox), espressamente ideata e realizzata per la Pubblica Amministrazione al fine di rendere le procedure di assegnazione dei contributi, tramite procedura click-day o a sportello in ordine cronologico, massimamente efficiente e nello stesso tempo al riparo da eventuali invii effettuati da BOT (software) da parte di operatori con pochi scrupoli. Entro il 2021 presenteremo tale piattaforma alla Pubblica Amministrazione, dal Ministero dello Sviluppo Economico agli altri Enti dello Stato (es. INAIL, INVITALIA, SIMEST ecc.) nonché alle Regioni e alle Camere di Commercio.

Per maggiori info (www.geniabusiness.com)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here