Studio dentistico Panico, l’eccellenza al servizio del paziente

0
866

Le nuove frontiere della chirurgia odontoiatrica

L’edentulia, ovvero la mancanza totale o parziale dei denti, è una condizione patologica che incide gravemente sulla qualità di vita di un individuo, mettendolo in condizioni di disabilità e di disagio sociale. Tuttavia, il progresso tecnologico e il conseguente affinamento delle tecniche chirurgiche hanno consentito di raggiungere traguardi straordinari nel campo della chirurgia odontoiatrica, oggi in grado di offrire soluzioni efficaci anche nei casi più complessi, in presenza di grave atrofia mascellare, ovvero di scarsa quantità di osso nell’arcata superiore ed inferiore. Ad illustrarci i nuovi traguardi raggiunti in questo campo è il dott. Michele Panico, titolare dell’omonimo prestigioso studio dentistico sito a San Gennarello di Ottaviano, in provincia di Napoli. Grazie a tecnologie digitali sofisticate e di ultimissima generazione e all’ausilio di personale medico altamente qualificato, questo Centro di eccellenza odontoiatrica è in grado di offrire una moltitudine di servizi odontoiatrici, dalle protesi fisse o mobili per chi soffre di problemi di parodontite ai lavori di ortodonzia per correggere i difetti mascellari e dentali in adulti e bambini.

Dott. Panico, lei come si approccia ai pazienti che soffrono di edentulia parziale o totale?

Le possibili riabilitazioni vanno valutate dopo un accurato esame diagnostico, effettuato con un approccio globale che parte dalla salute e dall’età del paziente, dalle cause che hanno generato la perdita dei denti, per procedere successivamente all’elaborazione di piani di cura personalizzati al fine di assicurare un risultato preciso e duraturo nel tempo. Ciò premesso, le possibilità di scelta variano tra l’esecuzione di protesi totali, protesi rimovibili su impianti (overdenture) o protesi fisse su impianti.

Oggi la nuova chirurgia implantare è sempre più millimetricamente precisa e mininvasiva, al fine di ridurre la morbilità dell’intervento.

Esattamente. Il concetto di intervento minimamente invasivo è la nuova frontiera verso cui si spinge l’implantologia moderna (basti pensare agli impianti a carico immediato e alla nuova tecnica “flapless”) che consente di ridurre sensibilmente il tempo operatorio, di accelerare la guarigione post-intervento, incrementando il comfort e la soddisfazione del paziente.

Quali i punti di forza del suo Centro?

Senza ombra di dubbio la professionalità, la competenza, l’affidabilità e l’onestà! L’assidua partecipazione a corsi di aggiornamento professionale in materia tecnico-scientifica, etico-deontologica e gestionale organizzativa, mi consentono di adeguare costantemente le mie competenze in ragione dell’evoluzione dei progressi della scienza medica, in modo da poter seguire il paziente a 360 gradi garantendogli sempre grandi risultati in termini funzionali ed estetici.

Per maggiori info: www.studiodentisticopanicomichele.it – e-mail michelepanico79@gmail.com

di Roberta imbimbo